Strategie di branding: notorietà del marchio e identità aziendale - Agenzia marketing strategico e operativo
27 Agosto 2019 / byDaruma Studio

Strategie di branding: notorietà del marchio e identità aziendale

strategie di branding

Il successo di un’azienda è legato a doppio filo alle strategie di branding o strategie di marca.

Le strategie di branding sono il cuore pulsante delle attività di marketing e mirano a creare e diffondere l’identità aziendale o per meglio dire il pool di valori che dovrà fare breccia nella mente dei consumatori/clienti.

Il grande limite delle piccole e medie imprese è concentrare le risorse sul settore produttivo e sulle tecnologie volte a ottimizzare la produzione aziendale invece di far fronte alle forme di comunicazione che convogliano le energie per diffondere la notorietà del marchio. In poche parole non puntano a rendere la marca riconoscibile sul mercato e a pubblicizzare l’insieme di valori aziendali che stanno alla base del brand.

Con un’ottima strategia di branding, il brand diventa un elemento intangibile e decisivo: l’azienda promette al pubblico una serie di valori ed emozioni mentre il cliente nutre una certa aspettativa nei confronti dei titolari del marchio. 

Un prodotto privo di marchio, infatti, viene quasi sempre percepito dal pubblico come un qualcosa di poco raccomandabile e quindi scadente. 

 

Fattori di successo della strategie di branding

 

Il marketing strategico deve riuscire a innalzare il livello della notorietà del marchio (Brand Awareness) e imprimere il corredo di servizi e valori associati nella mente dei potenziali consumatori/clienti allo scopo di farsi ricordare al momento opportuno.

La strategia di branding vincente è un insieme di tecniche che prende in considerazione alcuni fattori chiave fondamentali per il successo:

  • Target di riferimento – L’azienda deve conoscere il pubblico di riferimento e i suoi potenziali clienti (come ragionano, cosa vogliono e dove passano la maggior parte del tempo). L’obiettivo è non sprecare risorse preziose per raggiungere consumatori disinteressati.
  • Valori unici – Il messaggio veicolato deve essere chiaro, breve e accattivante per catturare l’attenzione del cliente tipo. Vantaggi e benefici devono essere chiari sin da subito.
  • Originalità – È importante pensare fuori dagli schemi allo scopo di dar vita a strategie di branding che rompono i canoni dei luoghi comuni e rendono il marchio e i suoi valori davvero unici e insostituibili.
  • Coerenza – L’immagine aziendale che viene sponsorizzata attraverso varie forme di comunicazione caratterizzate da una coerenza interna.
  • Esposizione – Il prodotto o il servizio deve essere esposto attraverso i canali di marketing più appropriati (pubblicità tradizionale, content marketing, social media marketing, forum e blog, video marketing e altro).

LASCIACI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *