Guida al Tone of voice perfetto

Il ruolo fondamentale del Tone of Voice nella comunicazione dei valori di un brand.

In questo articolo, stiamo per spiegarti come la scelta del giusto Tone of voice può essere la chiave di volta per un brand di successo.

    • Cos’è?
    • Come si usa?
    • Come si progetta?

Rispondiamo ad un po’ di domande.

Sei pronto?

Anche noi…

 

Che cos’è il tone of voice?

Il Tone of Voice si riferisce allo stile e alla modalità con cui un’azienda o un brand si esprime.  È l’insieme di caratteristiche che definiscono la personalità, l’atteggiamento e l’approccio comunicativo del brand.

È un elemento essenziale per costruire un’identità coerente e differenziarsi dalla concorrenza.

Il Tone of Voice influisce sulla percezione del brand da parte del pubblico e può trasmettere emozioni, valori e obiettivi specifici.

Cominciamo dalle basi; gli studi recenti, sul comportamento d’acquisto ci dicono che:  Il consumatore acquista sempre più in maniera più consapevole e mai a scatola chiusa. 

Partendo da questo principio, capiamo come l’uso corretto e coerente del tone of voice fa la differenza.

Il tone of voice si rivela decisivo, affinché il brand appaia vicino al cliente o potenziale tale, nel momento in cui intende progettare una campagna di comunicazione efficace e spingere le vendite di prodotti e di servizi.

Il tone of voice può essere interpretato dunque, come l’anello di congiunzione tra un brand e i suoi clienti potenziali.

Per proporre al meglio l’offerta commerciale, la scelta del tone of voice giusto si dimostra imprescindibile per avvicinare le imprese al loro target.

Fondamentale è che la comunicazione testuale e visiva sia coerente con gli obiettivi prefissati.

 

Quali sono le caratteristiche principali di un tone of voice ben progettato?

La sommatoria di tutti i tratti distintivi che costituiscono un marchio deve risuonare attraverso un linguaggio inconfondibile.

In questo modo, il pubblico di riferimento assocerà quello specifico brand al relativo tone of voice.

Importante, che attraverso un modello comunicativo altamente emozionale, si riesca a diventare riconoscibili, entrando in sintonia con il target.

In questo modo, farsi ricordare e distinguersi dalla concorrenza, saranno obiettivi più facilmente perseguibili.

Il tone of voice è, quindi, come un brand decide di comunicarlo.

Se ben progettato e perfettamente in linea con i valori del brand, avrai  tutte le carte in regola per “bucare lo schermo” o in termini più moderni per “fermare lo scroll”, per suscitare emozioni ed interesse di chi si desidera intercettare.

 

Un tone di voce ben definito ha i suoi vantaggi: ecco quali sono

Comunicare in modo efficace sul mercato è fattibile, dando risalto a tutta una serie di aspetti attinenti al linguaggio, sia in forma scritta sia a livello orale, tenendo ovviamente conto anche dei fattori relativi all’identità audio-visiva.

    • Cosa rappresenta il brand sul mercato?
    • A quale pubblico desideri comunicare?
    • Come vuoi che gli altri ti percepiscono?

In base alle risposte, si definisce il livello di formalità o di informalità del tone of voice, la vocalità e il registro di comunicazione da adottare.

Ricorrendo a frasi e parole chiave, la descrizione del brand risulterà maggiormente accurata e, di conseguenza, la presentazione sarà di successo.

La potenza evocativa dei messaggi, grazie a un tone of voice inconfondibile, costruirà solide fondamenta ai fini di una comunicazione veramente efficace.

Vanno sempre scelte le parole migliori per rivolgersi al pubblico, regolando poi il timbro, il tono, il volume e l’intensità della voce.

Anche la musica e i suoni giocano un ruolo di cruciale importanza in qualità di un tone of voice che si riveli in grado di catturare sin da subito l’attenzione di chi ascolta per merito di associazioni mentali ed esperienziali altamente evocative.

Un marchio, infatti, spesso viene riconosciuto immediatamente, ancor prima di essere visto.

Grazie alla definizione di un piacevole sound e di una mission ben delineata, un brand è in grado di risuonare nella mente degli ascoltatori, andando a creare un profondo senso identitario.

Tutto questo incide positivamente sull’umore delle persone a cui ci si rivolge, generando forti emozioni.

 

Tone of voice & Brand: cosa bisogna fare per emergere

Per distinguersi efficacemente nel panorama competitivo, un brand deve utilizzare il Tone of Voice in modo strategico ed autentico.

Ecco alcune considerazioni chiave su come sfruttare al meglio questa potente risorsa comunicativa:

    1. Definisci la personalità del brand: Prima di tutto, identifica i tratti distintivi e la personalità del tuo brand. Chiediti quali valori vuoi trasmettere e quale emozione desideri evocare nel tuo pubblico. Ad esempio, potresti voler essere gioviale e informale oppure professionale e rassicurante. Questa identità unica ti aiuterà a distinguerti e a stabilire una connessione autentica con il tuo target di riferimento.
    2. Conosci il tuo pubblico: Per utilizzare al meglio il Tone of Voice, è essenziale conoscere a fondo il tuo pubblico di riferimento. Studia le loro caratteristiche demografiche, interessi, desideri e necessità. Capire il linguaggio che parlano e le emozioni che li coinvolgono ti permetterà di adattare il tuo Tone of Voice in modo da suscitare una risposta positiva e una connessione emotiva con loro.
    3. Mantieni coerenza: La coerenza nel Tone of Voice è cruciale per creare un’identità di marca riconoscibile e memorabile. Assicurati che il tuo linguaggio sia uniforme in tutti i punti di contatto con il pubblico, inclusi il sito web, i social media, gli annunci pubblicitari e i materiali di comunicazione. Questa coerenza aiuta a stabilire fiducia e rafforza la tua presenza di marca.
    4. Adatta il Tone of Voice al contesto: Non esiste un unico Tone of Voice adatto a tutte le situazioni. Devi adattare il tuo linguaggio alle diverse piattaforme, canali e momenti di comunicazione.

Ad esempio, il tono utilizzato su Twitter potrebbe essere più informale e conciso rispetto a quello utilizzato in una newsletter formale.

Considera il contesto e adatta il tuo Tone of Voice in modo appropriato.

    1. Sperimenta e innova: Non avere paura di sperimentare con il Tone of Voice. Testa diverse strategie e approcci per vedere quali funzionano meglio con il tuo pubblico.

Raccogli feedback e misura l’impatto delle tue comunicazioni. L’evoluzione e l’innovazione costanti ti consentiranno di rimanere rilevante e di distinguerti nel lungo periodo.

Sfruttare al meglio il Tone of Voice per distinguere un brand richiede comprensione, coerenza e sperimentazione.

Utilizza questa potente risorsa per creare un’esperienza di comunicazione unica, coinvolgente e memorabile, che porterà i tuoi clienti a riconoscere e scegliere il tuo brand tra la moltitudine di opzioni disponibili.

Sappiamo che trovare la propria identità non è un percorso facile, ma appena saprai quello che vuoi essere, e come vuoi che gli altri vedano te ed il tuo brand; il tone of voice sarà una conseguenza naturale!

Se stai cercando la tua strada nella costruzione del tuo brand,chiedici consigli con una consulenza gratis! Ti basta cliccare QUI

Sul nostro blog troverai tante informazioni per iniziare un percorso nel mondo del marketing, tra fondamenti che devi sapere e news; se possiamo darti un consiglio, comincia a leggere da QUI

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp