La foto dell’uovo di Instagram, chi si nasconde dietro? - Agenzia marketing strategico e operativo
24 Gennaio 2019 / byDaruma Studio

La foto dell’uovo di Instagram, chi si nasconde dietro?

foto uovo instagram

È stato scritto tanto sulla foto dell’uovo di Instagram ma si sa veramente poco sull’identità dell’autore del post.

Tutto il web e molte testate giornalistiche stanno cercando di capire, in modo frenetico, il perché di questo uovo e chi si nasconde dietro questo account. Persino Ellen DeGeneres ha riconosciuto il potere mediatico dell’uovo e durante il suo show ha detto: “Egg, se stai ascoltando, ti voglio nello show”. Tutti i dettagli di quell’invito sono stati inviati successivamente via e-mail, insieme ad altre pubblicazioni e programmi TV, all’account e-mail indicato nella bio di Instagram dell’uovo.

Secondo alcune fonti questa persona ha deciso di rimanere anonima. L’autore in questione magari ha una famiglia, una cerchia di amici, un lavoro, una vita che in teoria dovrebbe rimanere privata. Ma è possibile rimanere anonimi visto tutta l’attenzione che si è concentrata sull’uovo? Inoltre è giusto chiedere privacy quando hai lanciato un post virale che cerca di attirare un pubblico sempre più vasto?

Da qualche giorno sono stati pubblicati degli indizi. L’account ha postato altre due foto dove è evidente la formazione di una crepa sull’uovo. Che cosa rivelerà alla fine questa crepa? Una svolta verso l’espressione artistica o il denaro? Probabilmente denaro visto la pagina shop pubblicizzata nelle stories dell’account Instagram.

foto uovo Instagram egg

In un’intervista di Recode, Darren Lachtman, un magnate dell’influencer marketing e cofondatore di Brat, ha dichiarato: “Hanno vinto la lotteria e hanno ottenuto un cartellone pubblicitario su Times Square gratuitamente. Che cosa avranno intenzione di fare?”

L’uso del plurale in quella domanda è interessante. L’uovo si sta rompendo, quindi presto scopriremo chi c’è dietro e se ne è valsa veramente la pena. Ma ancora più interessante è capire se:

1. gli amici venderanno l’identità del creatore per i soldi alle testate giornalistiche?

2. I colleghi o i capi cercheranno di capitalizzare o di cercare una proprietà parziale?

Le risposte a queste domande sono collegate ad un’altra domanda: L’uovo è solo un uovo? ” Se la risposta a quest’ultima è “sì”, allora la risposta alla prima domanda è molto probabilmente un “no”. Ma se tu, come molti, pensi che questo sia molto più che un semplice uovo, allora conosci fin troppo bene la risposta alla prima domanda. Allo stesso modo, l’uovo è una potenziale mucca da mungere, una spinta alla carriera, un colpo di notorietà su internet. Ma è anche un colpo di genio da parte di una persona con una comprovata esperienza. L’anonimato in questa situazione aggiunge un tocco di Banksy per far parlare di sé.

E se dopo tutto questo parlare l’uovo rivelasse un grande FUCK YOU? Allora forse è quello che ci meritiamo e quello che merita il mondo di internet. Vediamo come andrà a finire questa storia…

LASCIACI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *