Com’è cambiata la comunicazione pubblicitaria nel tempo, i consigli di Seth Godin - Agenzia marketing strategico e operativo
17 Maggio 2019 / byDaruma Studio

Com’è cambiata la comunicazione pubblicitaria nel tempo, i consigli di Seth Godin

comunicazione pubblicitaria


Oggi parliamo di come sia cambiata la comunicazione pubblicitaria, prendendo in forte considerazione i consigli dell’esperto Seth Godin. 

 


La comunicazione pubblicitaria nel passato

 

comunicazione pubblicitaria prima

Sicuramente avrai sentito parlare del Carosello, tipica trasmissione che nacque attorno agli anni Settanta dove attraverso la pubblicità veniva raccontata una storia particolare che faceva innamorare del prodotto stesso. 

https://www.youtube.com/watch?v=zbGqgGI9XnI

Negli anni Ottanta questo concetto cambiò totalmente. Con il boom economico gli investimenti pubblicitari lievitavano e la comunicazione pubblicitaria ha iniziato ad assumere connotati “invasivi”.

 

La comunicazione pubblicitaria ai tempi moderni 

 

Oggi la pubblicità, sia nelle varie reti televisive che online, è uno strumento di noia. Ogni trasmissione, film, serie televisiva o altri programmi, vengono interrotti proprio sul più bello, lasciando spazio ai vari annunci pubblicitari.
Questo senso di invasione, di rottura che viene effettuato durante una trasmissione, appartiene a una vecchia scuola di pensiero che oggi non riesce a essere così vincente come lo era circa tre decenni fa. 
Attualmente è impossibile piacere e interessare a tutti, l’obiettivo è individuare e colpire un target specifico (una nicchia di persone) e lavorare su di esso creando emozioni.

C’è una tintura di polvere viola potentissima: basta un cucchiaio per colorare un’intera piscina, ma se lo versate nell’oceano nessuno se ne accorgerà. Dovete tenervi lontano dall’oceano e cercare una piscina di grandi dimensioni, ci spiega Seth Godin.
Le imprese dovranno focalizzarsi su una categoria di utenti e non puntare sulla realizzazione di spot che hanno un obiettivo principale, ovvero conquistare il mercato generale per riuscire a strappare i clienti alla concorrenza.

 

comunicazione pubblicitaria seth godin

 

Il cambiamento necessario per la comunicazione pubblicitaria

 

Il vero trucco per una comunicazione pubblicitaria eccellente consiste nel fare in modo che sia l’utente a cercare l’impresa per ottenere delle informazioni sul prodotto per poi divenire cliente della stessa ditta.
Come? Lavorando per far sì che siano i clienti a promuovere l’impresa, creando storie oneste, che abbiano risonanza e si diffondino.
Si tratta quindi di una sorta di ruoli invertiti che permetterebbero alle imprese di raggiungere svariati obiettivi, come incrementare i propri clienti.
Lavorare poi su un target ben preciso rappresenta la scelta ideale, visto che questo sarà maggiormente facile da conquistare e inoltre, con una strategia di marketing precisa si andranno ad individuare le differenti missioni che dovranno essere portate a termine attraverso una campagna pubblicitaria, online e offline.
In questo modo si potrà facilmente riuscire a far percepire il messaggio ai propri clienti.

LASCIACI UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *